Login
Hai dimenticato la password?
Home \ Sicindustria Palermo \ L'Associazione \ Bilancio \

Bilancio

Via libera al Bilancio Sociale di Confindustria Palermo, considerato canale privilegiato per comunicare l’impegno di dialogo e confronto con le imprese, istituzioni, enti e soggetti di riferimento. Con tale strumento l’Associazione fa un passo avanti nella volontà di chiarezza e trasparenza verso tutti i propri “stakeholders”, ovvero tutti coloro che nel tessuto economico e sociale del nostro territorio, a vario titolo e ruolo, intrattengono relazioni dirette o indirette, formali o informali con l’Associazione stessa.

Tutto ciò nella convinzione che la crescita del patrimonio relazionale rappresenti un investimento per migliorare le performances aziendali, per incrementare lo sviluppo, per creare occupazione, per trasferire conoscenze e per promuovere l’innovazione. Confidiamo, inoltre, che lo strumento del Bilancio Sociale solleciti nuove aziende a volerci conoscere meglio per poi eventualmente associarsi. In tal modo, realizzeremo un arricchimento in senso quantitativo e qualitativo della base associativa.

E’ questo il senso del presente documento, così come è il senso dell’intera esperienza di rendicontazione sociale dell’Associazione, cominciata nel 2003 ed arrivata fino ad oggi.

Il recente, e purtroppo ancora presente, manifestarsi della più grave crisi economico-finanziaria degli ultimi anni, ha reso ancor più evidente quanto sia rilevante il ruolo che il sistema delle imprese, in generale, e delle imprese manifatturiere, in particolare, riveste nel contesto economico e sociale.

Le imprese come luogo in cui si producono beni e servizi destinati al consumatore finale o destinati ad altri comparti del sistema produttivo; le imprese come luogo di impiego della forza lavoro e generatrici di reddito; le imprese come luogo di sperimentazione di nuove dinamiche innovative di processo e di prodotto, come vettori di diffusione di creatività, di originalità, di qualità, di eccellenza.

Ma anche le imprese come soggetti che, prima di altri e più di altri, avvertono direttamente le difficoltà derivanti dai pesanti condizionamenti imposti dai periodi negativi dell’attuale situazione congiunturale.

Ciò significa che nei prossimi mesi e anni sarà sempre più determinante procedere con chiarezza di intenti e di obiettivi adottando strategie consapevoli in un contesto maggiormente competitivo. Compito dell’Associazione e delle imprese associate è, quindi, guardare oltre, fare gioco di squadra e di filiera, prepararsi con fiducia alla ripresa.

Con questa determinazione Confindustria Palermo ha dato il suo fattivo contributo aderendo ad importanti iniziative, come "Addioburocrazia", per le segnalazioni dei casi di abusi, omissioni, ingiustificati ritardi nel rilascio di autorizzazioni, concessioni, certificati e agevolazioni di legge. La burocrazia lenta, lentissima affossa le industrie e rallenta lo sviluppo della Sicilia.

L’Associazione, inoltre, ha in più occasioni rinnovato il proprio impegno per contrastare la malavita organizzata e i suoi tentativi di aggredire e penetrare nel sistema economico produttivo sano. Chi si trova a fare impresa in un contesto in cui l’illegalità è particolarmente diffusa, deve fare i conti con tutta una serie di condizionamenti e di costi, diretti e indiretti, che rendono difficile l’attività delle aziende, perché incidono sulla redditività e sulle stesse prospettive di una loro crescita dimensionale.
Occorre, dunque, combattere la criminalità organizzata “senza se” e “senza ma”.

A questo proposito occorre ricordare che la Giunta confederale, nella sua riunione del 28 Gennaio 2010, ha approvato la “Delibera per la tutela della trasparenza nelle Associazioni territoriali del Mezzogiorno”, su proposta della Commissione Mezzogiorno, che integra con norme speciali per le territoriali del Sud quanto già previsto dal Codice etico e dalla relativa delibera di attuazione.

Confindustria Palermo con questo bilancio sociale comunica, quindi, in modo limpido e lineare la propria attività istituzionale, le strategie e le scelte che hanno caratterizzato la gestione associativa, i rapporti con gli altri soggetti del territorio. In sintonia con l’esigenza sentita dalle imprese associate, si è voluto redigere un documento di facile lettura con dati e descrizioni il più possibile esaustive. Ci si è soffermati nell’illustrazione della missione, dei valori, del disegno strategico, dell’assetto organizzativo, oltre che nell’analisi delle performances economiche, sociali ed ambientali, per concludere con la formulazione dei traguardi futuri.

La conoscenza reale dei servizi offerti, il numero di collaboratori dell'Associazione che prestano la loro opera all'interno della struttura, la dimensione del bilancio annuale, la conoscenza del numero delle aziende associate e la stima dei dati relativi agli iscritti, danno l'immagine reale di Confindustria Palermo.

Ringraziando per l’attenzione che vorrete dedicare a questo documento, desideriamo esprimere l’auspicio di una continua ed ampia collaborazione con la nostra struttura, nella convinzione di considerare preziosi i commenti, i suggerimenti e le riflessioni che vorrete fornirci. Consapevoli che i risultati finora conseguiti non rappresentano un punto di arrivo, ma ci spingono ad individuare passi ancora da compiere, desideriamo promuovere nuove iniziative che permettano uno “scatto” della nostra economia ed un “riscatto” dell’imprenditoria più sana.
Continueremo a lavorare secondo misure di efficienza, celerità e trasparenza.

Documenti allegati


immagine
Rassegna stampa 14/LUG

Varie testate

  • RASSEGNA STAMPA 12-07-2017
  • RASSEGNA STAMPA 13-07-2017
  • RASSEGNA STAMPA 14-07-2017

« Storico rassegna stampa



  • Led Engineers
  • FIDIMED
  • Med Europoe Export
  • Addio Pizzo
  • Consorzio Energia